La Juventus arriva alla resa dei conti con umiltà e determinazione dopo la serata shock di Madrid.

Cristiano Ronaldo e Max Allegri, i due personaggi più carismatici in casa Juve, ci credono. I novanta minuti di martedì sera andranno spesi bene, in gioco c'è una stagione che la vecchia signora ha programmato per vincere la coppa dalle grandi orecchie. Ronaldo, sul sito ufficiale del club, ha invitato i tifosi a non restare in silenzio, "in Champions può succedere di tutto"  ha sentenziato il portoghese, e le curve hanno cancellato lo sciopero dei cori messo in atto venerdì sera nel corso di Juventus-Udinese. Il ricordo va ad un anno fa, al Santiago Bernabeu, solo un rigore discutibile impedì alla Juventus una rimonta leggendaria. Quella notte l'urlo si fermò in gola, quando l’impresa pareva già fatta. Stavolta l'occasione di capovolgere la situazione i ragazzi di Allegri se la giocano in casa, davanti a più di quarantamila tifosi bianconeri. Non sarà semplice, l'Atletico è forte, sa difendersi molto bene e ha un contropiede micidiale. Inoltre la truppa di Simeone sa picchiare e irretire l'avversario. Se Ronaldo e compagni riusciranno a non cadere nelle provocazioni la Juve può vincere e sperare. Il segno 1 ha una quota di 1,70 e non è niente male, mentre il passaggio del turno della Juventus ha una quota stratosferica: 3,40. Interessante anche il risultato esatto di 2-0 che permetterebbe ai bianconeri di andare ai tempi supplementari, bancato a 7,00. Aldilà del tifo e delle simpatie crediamo che perlomeno la vittoria sia alla portata della Juve.